Nobody

Afraid of dying a nobody
Among the broken
Amidst the empty.

© living in verses

Hurling Stones

It’s easy to interpret what you see ahead;
Not at all if it’s what you picture in your head.
That protruding shadow inducing desolation,
Feeding and growing above all expectation;
About to prevail upon your fragile bones,
With you striving to endure against its hurling stones.

© living in verses

Aeroporti

Nostalgia degli aeroporti –
Girare in solitudine tra corsie
Pregne di condizionatori invernali,
Ad aspettare gli annunci e
Nutrirsi di panini e caffè al volo,
Ad osservare i saluti degli altri
E i teneri ma frettolosi abbracci;
Con la voglia di rivedersi domani,
Nella speranza di rivedersi più grandi.

© living in verses

Morse Verse #1

• •••_ • _• _ •••• • _ _ _ _ ••_ _ _• •••• • ••• _

_•• • ••• • •_• •••_ • ••• _ _ _ _ _ •

_•_• ••_ _•• _•• •_•• • •••

[even the toughest
deserve some
cuddles]

© living in verses

(Lately, I’ve been digging Morse code.)

Normalità 25/11

Passiamo la vita a fare slalom
Tra un commento viscido
E un’osservazione volgare;
Tra un richiamo, un insulto
E uno sguardo trafiggente,
Che farebbero sentire impura qualsiasi qualità.
E allora si cercano tormentose soluzioni
Per annebbiare con qualcosa l’udito
E autoinfliggersi una momentanea cecità,
Perché alla repulsione si preferisce dissimulare,
Anche con il cuore che esplode di indignazione,
Fin quando non diventa amara normalità.
Una normalità che si ha paura di confessare,
Quando si dovrebbe unicamente denunciare.

© living in verses